Immagine
 Un gabbiano a pelo d'acqua sul Ticino... di DL4U
 
"
A volte la notte me ne sto sveglio nel letto e mi chiedo: "Dove ho sbagliato?", poi una voce mi dice "Ti ci vorrà più di una notte per questo".

Charlie Brown
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di DL4U (del 28/01/2009 @ 23:39:48, in Musica, testi, citazioni, canzoni, linkato 569 volte)
Il nuovo singolo dei ColdPlay intitolato "Life in Technicolor II" (che anticipa l'uscita del nuovo album "Prospekt's March" previsto per i primi mesi 2009.  E' la versione completa del breve brano strumentale omonimo contenuto nel precedente lavoro "Viva la Vida or Death".  Un ritmo allegro di chitarra e synth unito alla voce di Chris Martin.... e un video tutto da vedere sino alla fine!

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 26/01/2009 @ 18:27:45, in Letture, linkato 633 volte)

Per chi fosse interessato ad un approfondimento sugli anni che corrono dal 1965 al 1969 in Italia e nel mondo vi segnalo un completo archivio fotografico, di notizie e una emeroteca delle copertine dell'epoca prodotta dal gruppo editoriale Repubblica-L'Espresso.

Il tutto consultabile on line all'indirizzo http://temi.repubblica.it/espresso-il68/ . Una risorsa molto ricca di letture, spunti ed immagini catalogate per tematiche ed autori: a puro titolo indicativo sono riportati in originale testi di Pier Paolo Pasolini, Andrea Barbato, Mauro De Mauro, Umberto Eco, Camila Cederna e tante altre firme celebri del giornalismo e della letteratura italiana contemporanea.  Non manca una cronologia dei fatti ragionata e dettagliata e una sezione dedicata ai video d'archivio: da gli Angeli del Fango dell'alluvione di Firenze del '66, sino all'invasione del rock successiva al concerto dei Beatles a Milano nel '69 passando per le vicende del '68 in Italia e nel mondo. Sono gli anni dei grandi sogni, dei cambiamenti negli stili di vita e nella società, della contestazione studentesca, della guerra in Vietnam e della primavera di Praga. Sempre sul medesimo sito è possibile consultare e leggere in anteprima la versione elettronica dei due volumi cartacei prodotti da L'Espresso e dedicati al '68 in edicola dall'8 febbraio 2009. Un'iniziativa editoriale utile per ripercorrere un pezzo della nostra storia recente. Buona lettura.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 16/01/2009 @ 20:03:50, in Amenità e altre "patacate" miste, linkato 606 volte)
Un video "molto" alternativo di "We're not gonna take it", pezzo del 1984 del gruppo metal & hard rock americano Twisted Sister contenuto nell'album "Stay Hungry". Chi l'avrebbe mai detto che Super Mario, Luigi e Toad avessero quest'anima rock (video in bacheca per chi vede il post su FB)... : - ) : - )


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 12/01/2009 @ 22:06:17, in Musica, testi, citazioni, canzoni, linkato 1022 volte)
Una canzone contro la guerra, datata 1969, purtroppo ancora di estrema attualità... un testo forte e diretto,la chitarra suadente di Keith Richards e la voce roca di Mick Jagger...il meglio del rock gli Stones:

The Rolling Stones
Gimme Shelter

Testo: Mick Jagger
Musica: Mick Jagger - Keith Richards
Dall'album  "Let It Bleed"  (1969)

GIMME SHELTER

Oh, a storm is threat'ning

My very life today
If I don't get some shelter
Oh yeah, I'm gonna fade away

War, children, it's just a shot away
It's just a shot away
War, children, it's just a shot away
It's just a shot away

Ooh, see the fire is sweepin'
Our very street today
Burns like a red coal carpet
Mad bull lost your way

War, children, it's just a shot away
It's just a shot away
War, children, it's just a shot away
It's just a shot away

Rape, murder!
It's just a shot away
It's just a shot away

Rape, murder!
It's just a shot away
It's just a shot away

Rape, murder!
It's just a shot away
It's just a shot away

The floods is threat'ning
My very life today
Gimme, gimme shelter
Or I'm gonna fade away

War, children, it's just a shot away
It's just a shot away
It's just a shot away
It's just a shot away
It's just a shot away
I tell you love, sister, it's just a kiss away
It's just a kiss away
It's just a kiss away
It's just a kiss away
It's just a kiss away
Kiss away, kiss away
________________

A lato: la locandina del film omonimo degli Stones del 1971. Sotto (in bacheca per chi vede da FB): il video del live con la voce femminile di
Lisa Fischer
DAMMI UN RIFUGIO

Oh,una tempesta sta minacciando
proprio la mia vita

Se non trovo rifugio,oh sì svanirò
La guerra, bambini, è lontana solo uno sparo,
è lontana solo uno sparo

Vedi il fuoco sta spazzando proprio la nostra strada
Brucia come un tappeto di carbone rosso, il toro matto ha perduto la strada

La guerra, bambini, è lontana solo uno sparo,
è lontana solo uno sparo

Stupro, omicidio, è lontana solo uno sparo,
è lontana solo uno sparo

Mmm, l'alluvione sta minacciando proprio
la mia vita oggi

Dammi, dammi un rifugio o io svanirò

La guerra, bambini, è lontana solo uno sparo,
è lontana solo uno sparo

E' lontana solo uno sparo,
è lontana solo uno sparo


Ti dico
L'amore, sorella, è lontano solo un bacio,
è lontano solo un bacio
E' lontano solo un bacio,
è lontano solo un bacio.


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 10/01/2009 @ 09:25:27, in Informatica,tecnologia,hacking, linkato 602 volte)

In occasione del Consumer Electronics Show 2009 in corso in questi giorni a Las Vegas, Microsoft ha rilasciato la prima versione beta, pubblica e regolarmente scaricabile da internet, del nuovo Windows 7 (successore di  Vista). Si tratta della build 7000 / beta 1 del prodotto, che da qualche settimana gira in versione 32 bit e 64 bit anche sulle reti p2p dei torrent, ma in questo caso il download è ufficiale: una volta installato il sistema è utilizzabile in prova sino al primo agosto 2009. Il debutto nella serata di ieri sul sito di Microsoft e il download è disponibile qui (occhio il sito a causa della notevole mole di richieste risulta randomicamente down, se interessati e lo trovare giù , a distanza di qualche ora). La beta è inoltre disponibile anche per gli abbonati ai servizi Technet Plus e MSDN nelle relative reti di download. Sempre di questi giorni il rilascio ai partner sviluppatori di Microsoft della R2 di Windows Server 2008 SP2 che sfrutta buona parte del "core" di Windows "Seven". 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 07/01/2009 @ 14:41:52, in Impegno sociale, linkato 1219 volte)


di Quino, autore di fumetti argentino - tavola del 2006

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 07/01/2009 @ 14:25:21, in Informatica,tecnologia,hacking, linkato 1452 volte)
Sono stati sicuramente tra i gadget tecnologici più gettonati nello scorso anno e di fatto hanno segnato una piccola ma importante rivoluzione nel variegato mondo dell’informatica. Sono i netbook, i piccoli pc tascabili con schermi tra i 7” e i 10” caratterizzati da dimensioni compatte per garantire l’estrema mobilità ,  la connettività internet agile via wifi o device 3G e prezzo di acquisto contenuto. La loro nascita ha creato un nuovo mercato di nicchia tra quello degli smartphone senza tastiera e i veri e propri notebook: i primi a diffondersi in modo massivo sul mercato italiano sono stati gli Eeepc di Asus che, nella primavera del 2008, col modello 701 (il 7 pollici) hanno aperto anche in Italia questa new age dei piccoli compatti. Visti ora i 701 manifestano i  diversi limiti dati dalla maggiore anzianità di progetto. Schermo piccolino, processore Intel Celeron (caratterizzato da maggior assorbimento elettrico e consumo delle batterie) , piccolo disco SSD  da soli 4 gb. A  fine estate sono usciti i primi modelli con schermi di maggiore dimensione (Eeepc 901 da 9”), decisamente più usabili a parità di dimensione. Ma la vera svolta è avvenuta con l’entrata in commercio dei primi processori  Intel della serie Atom; cpu ottimizzate per l’uso sui mini pc con basso consumo elettrico e buon rapporto prestazionale.   Da questo momento in poi nel mercato sino ad allora dominato da Asus e dal suo brand Eeepc  si sono gettati un po’ tutti i produttori cercando di rincorrere e bissare il successo del produttore taiwanese.  Nascono i prodotti di MSI, Acer (serie Ispire One), Dell (mini Ispiron), HP (che rispolvera il brand autonomo CompaQ con il Mini) e Samsung (serie NC10). Caratteristiche dei prodotti variano soprattutto per dotazione di ram, spazio disco (a stato solido o da 1,8”), connettività (numero di porte USB, lan cablata, VGA, bluetooth). Per il resto l’impostazione di base rimane sostanzialmente la stessa per tutti: piattaforma Atom, schermo brite da 9-10”, webcam da 1,3 MPixel, scheda wifi in classe G, assenza di cd-rom. Sul lato sistema operativo si spazia su versioni di leggere Linux “ad hoc”  sino all’immortale Windows XP che su queste nuove macchinette sta vivendo una seconda e florida giovinezza. Vietato Vista per l’estrema pesantezza, XP si trova a pieno agio sui netbook tanto che mamma MS ha spostato in avanti il supporto al sistema sino al 2014. Anche il colosso di Redmond ha fiutato l’affare dei minipc, tanto che le beta del futuro Windows 7 (“Seven”) sono state presentate da Steve Sinosfky (uno delle teste “d’uovo”  di MS a capo del progetto del successore di Vista) proprio su piattaforme Eeepc per esaltarne leggerezza e supporto nativo alle tecnologie touch.  Conservando un sottofondo di  “nerd informatico”  non potevo esimermi da proporre un confronto sul campo dei diversi giocattolini, avendoli avuti un po’ tutti tra le mani per ragioni di lavoro e/o regalo. Per l’occasione ho potuto schierare sulla mia scrivania i seguenti prodotti: Asus Eeepc  701 (il mio primo netbook), Asus Eeepc  901, HP CompaQ Mini, Samsung NC10 (il mio ultimo acquisto di natale); tra i più venduti, all’appello manca solo l’Acer Ispire One che però ho avuto occasione di avere per le mani qualche tempo fa per una riformattata.  Anticipo l'esito del confronto  che trovate nel dodumento pdf linkato di seguito, dichiarando il nuovo Samsung come l'assoluto vincitore per l'ottimo rapporto prezzo/dotazione; ovviamente il piccolo 701 era ovviamente un outsider inserito solamente a titolo di confronto per dimostrare l'evoluzione dei netbook in pochissimi mesi.  Buona lettura!




Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 06/01/2009 @ 18:07:30, in Informatica,tecnologia,hacking, linkato 877 volte)
Da un po' di mesi mi ritrovavo per le mani un access point wireless DLink DWL 700AP  e, avendo già in casa un router wifi Linksys WRT54G per Eolo, per lungo tempo è rimasto chiuso un un cassetto. E' un modello del 2005 economico e semplice, ormai abbastanza datato, ma già di classe G (54 Mbps); siccome spiaceva vederlo inutilizzato (è praticamente nuovo), mi son chiesto se fosse possibile un' applicazione "alternativa" del giocattolo. I modi di funzionamento dei componenti  WiFi di questo tipo spesso non si limitano alla pura e semplice modalità access point, ma è possibile configurarli come client wireless, o come a me interessava, repeater. A seconda di come viene configurato quindi l'apparecchio può essere utlizzato come normale access point (quindi creare  una rete senza fili), client wireless (ovvero utlizzarlo come client di una rete senza fili già esistente e  quindi, attraverso la propria porta  ethernet, convertire in wifi una qualunque scheda di rete cablata di un pc, di una stampante...), repeater (ovvero agganciarlo ad una rete senza fili già esistente, per ripeterne il segnale, ampliandone così la copertura anche negli angoli "bui"). Il firmware originale del DLink non consentiva tutti questi settaggi, ma un veloce giro in internet ha permesso di trovare sul sito ftp del produttore (http://ftp.dlink.ru/pub/Wireless/) un paio di firmware più aggiornati (quello usato è di fine maggio 2008) che ne hanno ampliato le potenzialità. Caricato il firmware (tutto via interfaccia web), sostituita l'antenna originale da 3 dbi con una più perfomante da 5 dbi e configurato il DWL700 come repeater, collegandolo alla rete wifi del Linksys già esistente (la procedura è molto semplice tramite la funzione di DLink "site survey" che scansiona le reti esistenti). Il DWL  ovviamente ha un ip fisso, come gateway l'indirizzo del Linksys e propaga un segnale wifi col medesimo SSID e criptatura della rete che ripete. Con queste poche mosse il DLink è tornato operativo e mi hanno permesso di potenziare il raggio d'azione della lan wireless e coprire al meglio le due case nel mio cortile. Una piccola idea per riciclare il surplus informatico che spesso affolla i nostri armadi e cassetti.



Il Dlink con il nuovo antennone
 
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 06/01/2009 @ 17:38:29, in Amenità e altre "patacate" miste, linkato 696 volte)
Domenica scorsa si è spento all'ospedale San Salvatore de L'Aquila Mario Magnotta, il più divertente protagonista degli scherzi telefonici italiani. 66 anni, bidello in pensione, Magnotta è morto in seguito alle complicanze di un'embolia polmonare. Magnotta era diventato famoso per essere stato la vittima di uno scherzo telefonico del 1986 registrato su cassetta e poi diffuso su internet, in cui gli veniva richiesto l’adempimento di clausole assurde dopo l’acquisto di una lavatrice. Il tutto in dialetto abruzzese e condito di coloriti insulti. Le esequie funebri avranno luogo a L’Aquila mercoledì 7 gennaio alle ore 16 presso la chiesa di San Pio X al Torrione.  Molti dei lettori di questo blog ne conoscono gesta e citazioni.. ormai negli annali la sua celeberrima frase ... " Me iscrivo ai terroristiiii!!!" ... Grande Mario R.I.P.



Sito ufficiale del Magnotta:  http://www.magnotta.it/
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 04/01/2009 @ 21:29:32, in Appunti, linkato 670 volte)

"El sueno de la razon produce monstruos" : letteralmente "il sonno della ragione produce mostri". Ma "sueno" ha due significati sonno e sogno. I mostri nascono dal sonno della ragione, o dal sogno, dall'irrazionale? Propendo di più per la prima ipotesi; il Novecento, con la sua tragica storia, e ancor oggi l'attualità fatta di follia, di guerre e di conflitti dimostrano la validità di questa tesi. Per chi è della mia zona: consiglio di visitare la mostra "Dall’Arte di Raffaello a Rembrandt e Goya" , 250 opere di 104 maestri incisori europei dal 1450 c. al 1750 c. in corso ad Arona (NO) presso Villa Ponti sino al 31/03/2009. Visitata oggi: se siete interessati alla grafica, alle tecniche di incisione e riproduzione non perdete l'occasione. Tutte le informazioni qui .

Francisco Goya
(1746-1828)

"El sueno de la razon produce monstruos"

da la raccolta di acquetinte "Los Caprichos" (1799)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono 77 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Amenità e altre "patacate" miste (14)
Appunti (22)
Archeologia Informatica (3)
Cinema (11)
Fumetti e cartoni alternativi (3)
Impegno sociale (16)
Informatica,tecnologia,hacking (33)
Letture (9)
Musica, testi, citazioni, canzoni (58)
My Seventies (3)
Passions (19)
Pensieri, riflessioni e sfoghi... (27)
Viaggi e giornate da ricordare (12)

Catalogati per mese:
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
...
15/12/2010 @ 08:51:13
Di air jordans

Titolo
Scorci (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Nessun sondaggio disponibile.

Titolo
Questo blog supporta



______________________________
Letture...

J.D. Salinger
Il giovane Holden
(The catcher in the rye)
EinaudiEditore



______________________________

Daniele Biachessi
La Fabbrica dei Profumi
Baldini e Castoldi Editore

La Fabbrica dei Profumi - D. Biachessi







__________________________

Musica...

Vasco Rossi - Dillo alla luna (1990)

Ben E. King - Stand by me (1961)

Queen - Bohemian Rhapsody (1975)

U2 - Pride (In the name of love) (1984)




__________________________

Profilo Facebook di Alberto Visconti

My status


Titolo
SITI AMICI



17/11/2019 @ 23:44:50
script eseguito in 111 ms