Immagine
 Leeeentamente....... di DL4U
 
"
“Nella vita di ognuno i momenti importanti sono quattro o cinque; tutto il resto fa soltanto volume”

Ennio Flaiano
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di DL4U (del 31/07/2008 @ 22:14:27, in Appunti, linkato 493 volte)
Rileggendo un post sul blog di Pierluigi & soci (www.gattodimarmo.com) ho realizzato che anche per mio blogghettino da quattro soldi è passato del tempo dalla sua pubblicazione. Per l'esattezza un anno e tre mesi (era l'aprile 2007 quando scaricai per la prima volta il motore di DBlog, ne feci l'upload sul mio dominio e scrissi il primo post sul blog): onestamente non pensavo che quell'idea potesse andare al di là di un semplice esperimento e in qualche modo potesse avere un seguito. Invece a distanza di tempo mi devo ricredere, con una certa soddisfazione. Per carità quando ho pensato alla creazione di un blog personale non avevo alcuna ambizione o idea specifica, semplicemente volevo tentare di realizzare quanto dichiaro nell'introduzione: semplicemente un mio spazio personale e privato dove raccogliere idee, sensazioni, appunti e immagini di quanto giorno per giorno mi accade o di quanto quotidianamente mi fa riflettere e divertire. Senza un preciso filone logico, senza alcuna finalità... solo guidato dall' istinto o dalle sensazioni, in totale libertà. Devo dire che questo "esperimento" ha avuto, tutto sommato, un suo risultato concreto a livello personale e un buon riscontro in chi ha avuto la pazienza di leggere le stupidate che quotidianamente propino da queste pagine. E, con una piccola punta di orgoglio, posso dire di avere aperto la strada a un piccolo gruppo di rampanti ed entusiasti "bloggers" che nei mesi successivi hanno preso spunto per creare un proprio spazio personale. Mai avrei pensato che qualcuno si prendesse la briga di commentare i miei post, ricordo ancora una certa "reticenza" dei primi mesi, ma adesso vedo una certa vivacità nelle risposte e nei commenti che rendono questo blog, come ogni altro, più vivo e se possibile più interessante. Un grazie di cuore ai commentatori e colleghi "Dbloggers" affezionati, un ringraziamento altrettanto sentito ai commentatori saltuari che, comunque, ogni qualvolta mi lasciano una testimonianza del loro passaggio mi procurano una piacevole sorpresa. A sensazione ritengo che ci siano  ancora lettori che di tanto in tanto si soffermano su queste pagine, senza commentarle; in totale libertà vi invito a partecipare: spunti, idee, pareri sono sempre molto graditi.  Un grazie speciale lo dedico al Fede che invece ha avuto (e se vorrà, anche in futuro, avrà sempre) anche parte attiva su queste pagine. Mantenere in vita un blog non è una cosa impossibile, ma nemmeno una cosa totalmente facile: comunque un minimo di testa e di tempo serve, ma devo dire che mi fa piacere ritagliare un po' di spazio tra i mille casini di ogni giorno alla scrittura di qualche pensiero. Un po' perchè mi tiene in allenamento nella parola scritta, un po' per l'innegabile effetto "terapeutico" che ha il periodico soffermarsi a riflettere e raccogliere le idee dedicando implicitamente un po' di tempo a sè stessi: cosa sempre difficile da fare quando si è costretti nella morsa degli impegni e delle preoccupazioni del lavoro e della famiglia. Guardandomi alle spalle e pensando al futuro, lo ritengo sempre di più un valido supporto al progetto di cambiamento graduale ed inesorabile che mi sono imposto di attuare dalla fine dello scorso anno: moltissimo c'è da fare ancora, ma qualcosa di buono sicuramente ho combinato, qualche esperienza importante l'ho messa da parte facendone tesoro, sicuramente mi accorgo di non essere   (e di non volere essere) più lo stesso: non so dire se in meglio o in peggio, ma comunque con le unghie e con i denti sto cercando di migliorarmi sempre. Anche attraverso le pagine di un banale blog. E' questo per me al momento è fondamentale, direi vitale. Devo raggiungere gli obiettivi che mi son prefissato senza perdere troppo tempo, è difficile, ma devo farlo.  
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 31/07/2008 @ 08:17:11, in Amenità e altre "patacate" miste, linkato 622 volte)
Sono circa tre settimane che, per lavoro, stò lottando con le paturnie e i casini dei vari provider telefonici, forse ieri sera siamo arrivati ad una soluzione... speriamo non ci siano sorprese dell'ultima ora tra portabilità, retemption, sim che non vanno e ulteriori casini dei sistemi degli operatori. Stante tutto questo, stò cominciando a provare una certa repulsione verso tutto ciò che è "cellulare" o che comunque ruota attorno a questi malefici aggeggi; oggettivamente è già un vero bordello orientarsi tra tariffe, opzioni, canoni, penali, ecc.. e se poi gli stessi provider ci si mettono a far ulteriore casino nell'attivazione dei servizi e distribuendo sim malfunzionanti, la situazione si complica ulteriormente e non poco. Vabbè.. dovrei esserne uscito (sperem) anche se attendo la prova dei fatti. In ogni caso ieri sera, girovagando su "interdet", ho trovato la VERA soluzione DEFINITIVA a questo tipo di problemi... semplice e geniale... d'altra parte se non se ne intende lui di "jungle" e situazioni intricate...


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 27/07/2008 @ 19:28:18, in Viaggi e giornate da ricordare, linkato 1434 volte)


Gommone 1: Manuel, Fede, Kia, Morena, Ugo

26-27 luglio 2008: rafting in Valsesia al centro Monrosa (Balmuccia - VC). Due giornate da ricordare per il divertimento. Appuntamento sabato mattina in quel di Oleggio Castello per la partire alla volta della valle del Sesia. Qualche casino nella scelta della strada  (opsss... : - D ) e ritrovo alle 12.00 circa al centro rafting. Ci siamo tutti... dopo la vestizione, ecco la composizione degli equipaggi:

Gommone 1:  Chiara, Morena, Manuel, Fede, Ugo
Gommone 2:  Daniele, Susanna, Aldo, Marco, Alberto

A terra rimangono Ale e Francesca. Le due guide Diego 1 (from Costa Rica) & Diego 2 (from Argentina). Si sale sui furgoni che trainano i due gommoni e che ci portano alla partenza. Faremo il percorso "Gole del Sesia" da Muro a Balmuccia (sede della base nautica). Si parte con le nozioni a secco delle guide, quindi via in acqua con un bel tuffo nel Sesia da circa 3 mt di altezza. Si sale sui gommoni e via a pagaiare, e guai a mollarle! Già dalle prime manovre il "nostro" Diego è in vena di regalarci imprevisti: qualche comando improvviso, "a sinistra" per spostare il peso nel gommone. Si fa la prima rapida qualche scossone e via che si gira il gommone e si rema contro corrente sfidando l'acqua prendendoci una bella lavata... quindi un po' di navigazione e si fa il primo trasbordo. Gommone sollevato a riva per superare una gola troppo stretta e via giù uno alla volta da un toboga di roccia per tuffarci di nuovo in acqua e risalire sul gommone. Di nuovo si riprende a pagaiare, ma questa volta capiamo che tra poco ci toccherà di nuovo l'acqua: Diego ci invita a ribaltare il gommone: un paio di "tutti a sinistra (o destra)" e ci ribaltiamo volutamente. Recuperati tutti (grande Marco!). Si va verso verso la seconda rapida, ma prima ci sono i tuffi da fare. Stop a riva si sale sul costone di roccia e ad altezze variabili ci gettiamo in perfetto stile a candela. Dal punto più alto (saranno stati almeno 8 mt ??) si tuffano in sequenza Susy, Denny, il sottoscritto e il Fede. Dal punto più basso (circa 3 mt) si tuffano gli altri. Seconda rapida e secondo "contromano" a prenderci una seconda bella lavata e quindi in posa per le foto di rito. Inizia la parte finale: giù tutti dai gommoni e in posizione di sicurezza con piedi a valle e schiena a monte si scende trascinati dalla corrente. Meraviglioso: una full immersion nella natura. A nuoto si raggiunge la spiaggetta e risaliamo... ultimo tratto calmo più manovriero (c'è poca acqua in questo periodo...), quindi si scende e raggiungiamo riva a piedi: siamo arrivati al traguardo della base nautica di Balmuccia. Ci siamo tutti (nonostante qualche bagno imprevisto sul percorso... vero?  : - D .. chi legge sa...). Sono ormai passate le 15.00 e la fame monta... Smontate le attrezzature e tolte le mute, docciati, parte l'operazione grigliata. Requisita una griglia già bella calda appena lasciata da altri, si parte. Mangiamo al fresco su tavoloni davanti alle casette in legno della base nautica. Scorrono verdure, carne di ogni tipo e birra Menabrea e vino... tutto ottimo. Imprevisto "ex" di Ugo e risate. Denny  e Susy ci lasciano qui devono tornare dalla bimba, mentre inquietante spunta all'orizzonte la bottiglia del "Matusalem" noto e celebrato rum a cui veniamo introdotti dalle sapienti parole di "Hugo" (ma quanti punti fragola varrà una bottiglia di Matusalem ??!!??) . Manuel (forse già stanco dalla mattina) accenna i primi sintomi di cendimento. Nel frattempo viene condotta un'aspra trattativa con l' "Avvoltoio" ovvero la sciura brianzola che vende i cd delle foto delle discese in rafting; il prezzo è quasi da furto ma con una manovra di sfinimento (lei su di noi) Ugo, Fede, io e poi Marco e Aldo (alla sciura noi opponiamo ben due brianzoli "doc") rispondiamo con la spuntiamo a 5 euro in meno con tutte le foto dei due gommoni su un solo cd. Risate e trattative da suk arabo..."Signora: noi siamo abituati a trattare con gli imbianchini, gente tosta! Ci deve fare uno sconto! Le diamo noi i cd... vuole un po' di Matusalem ?! " "Piuttosto che darvi il cd a quel prezzo lo butto via!" scene da scassarsi  dal ridere ...: - D  E' quasi sera il tempo non promette nulla di buono: gocciola .. sigh! Attendiamo e poi si decide comunque di montare le tende nel pratone. Puntata a Campertogno col Fede per raccattare le ultime cose per la nottata. Sarò ospite di Manuel (grazie!) le montiamo. Manuel a tenda montata si stende e parte nel profondo sonno alcoolico da cui si sveglierà verso le 8 della mattina di domenica. Mezzo dentro mezzo fuori, lo chiudiamo con i piedi fuori dalla tenda. La serata alla scuola prevede happy hour e musica rock dal vivo. Due chiacchere, mangiando e bevendo sangria col nostro "Diego" e quindi la serata finisce a ghignate con improvvisazioni in spagnolo di un po' tutto il gruppo ma sopratutto del buon Ugo.. siam un po' allegri. Il tempo è migliorato: escono persino le stelle. Si va a dormire... un po' di fatica a prendere sonno : abbiamo tutti  vicini rumorosi (ad ognuno il suo disturbo, non ci facciamo mancare nulla...). Manuel da segni di vita e sta ancora dormendo... vabbè. Sveglia intorno alle 8.00 -8.30, colazione al baretto di Balmuccia e un po' di sole sul pratone della base nautica (che giornata stupenda, un tempo bellissimo!).. ci starebbe bene una seconda discesa, ma verso le 12.00 riprendiamo le macchine. Pranzo a casa di Fede e Ale (grazie mille!) e quindi rientro a casa. Abbiamo diverse foto della giornata, per adesso sono già disponibili on line quelle della discesa , direttamente prelevate dal cd estirpato a forza alla sciura : - D (vedete il link in coda al post). Due giornate belle, in ottima conpagnia e tantissimo divertimento nella natura incontaminata del Sesia. Grazie ragazzi, un'esperienza che consiglio a tutti e da ripetere assolutamente! Alla prossima!

FOTOGALLERY DELLA DISCESA - "GOLE DEL SESIA"- da Muro a Balmuccia




Gommone 2: Aldo, Alberto, Marco, Susy, Daniele

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 25/07/2008 @ 00:10:30, in Pensieri, riflessioni e sfoghi..., linkato 556 volte)
Alla tv stanno scorrendo le immagini del programma "Sfide" che ricordano e raccontano le piccole e grandi imprese di sportivi del passato che in qualche modo hanno segnato in modo indelebile le cronache delle olimpiadi e un po' l'intera nostra storia recente. Spesso sono nomi e esperienze di vita quasi sconosciute, persone e volti quasi dimenticati che hanno però contribuito in modo significativo a modificare la storia dello sport. Spesso per casualità come il caso di Dick Fosbury che non riuscendo a saltare l'asticella col canonico metodo ventrale tentò di superarla passandovi sopra di schiena. Da quel momento, siamo nel '68 anno di cambiamenti epocali nella società civile, in poi nessuno mai più salterà nel vecchio modo, tutti adotteranno la nuova tecnica ("alla Fosbury" appunto), senza troppo pensare alle origini di quel metodo, tant'è che oggi Fosbury è un normalissimo impiegato comunale. Spesso è la determinazione come il caso del maratoneta scalzo Abebe Bikila, eroe di Roma '60 o di Oscar Pistorius, atleta amputato che sfida i colleghi normodotati. Bene, dalla visione di queste immagini mi è nata una riflessione: nella vita di tutti noi come nella storia dello sport e nella società civile ci sono state, ci sono e ci saranno persone che volontariamente o no hanno contribuito ad influenzare e per certi versi modificare in modo indelebile la nostra esperienza di vita. Penso che questa affermazione sia innegabile anche da chi di noi ritiene di essere assolutamente immune da influenze esterne, per tutti prima o poi c'è stato qualcuno che ha segnato o, nei casi più eclatanti, rivoluzionato la nostra vita. Possono essere incontri fortuiti o rapporti duraturi, a volte queste queste persone segnano la nostra vita con un gesto, una parola o paradossalmente con la propria assenza. Provate a pensarci. Personalmente, a vario titolo e con differente importanza, io di nomi ne ho contati sei che ritengo essenziali. Sono una persona influenzabile? Bah, può darsi, ma non sempre questi incontri hanno portato ad influenze su di me piuttosto ad evoluzioni o cambiamenti; e questo non lo ritengo affatto un aspetto negativo. Ovviamente se vi aspettate che vi elenchi i nomi, scordatevelo, è mia esperienza personale che in nessun blog inserirei. Se siete arrivati a leggere fino a qui senza ritenere l'argomento una pura contorsione mentale del sottoscriito, vi invito a ripetere lo stesso esercizio. Voi quanti ne contate?
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 20/07/2008 @ 14:53:43, in Appunti, linkato 576 volte)
Riasuunto delle puntate precendenti: innanzi tutto moltissime congratulazioni a Kià che in settimana (martedì) ha raggiunto il sudato traguardo della laurea! Peccato che non sia riuscito ad esserci (mantenendo così la mia fama di perfetto "bidonaro"), comunque viste le foto stamane col Fede ... BRAVISSIMA e adesso un grosso in bocca al lupo per il futuro!   Adesso è il tuo turno Johnny. ; - )  Bene, fatta questa dovuta precisazione passiamo ai miei appunti ... Dopo la bella serata di venerdì scorso, caratterizzata come sempre da un elevato tasso etilico ; - ) ,  alla Festa al Campo di Dormelletto (NO) con Ale, Aldo e la solita compagnia di soci, ieri sera puntata all Alpaà, una grande festa in quel di Varallo Sesia (VC) con la storica compagnia di amici. Pezzo forte della serata il concerto live della PFM (Premiata Forneria Marconi). E' stata la prima volta che li ascoltavo dal vivo: un sound unico, tra gli ultimi (e pochi) veri rappresentanti del rock progressivo italiano. Un programma di brani  della PFM con alcune puntate dalla produzione di De Andrè. La forza della chitarra di Franco Mussica, il "pestare" virtuoso della batteria di Franz di Cioccio,  il basso di Patrick Djivas, il violino e tastiere di Lucio Fabbri...spettacolare! Ecco a voi di seguito qualche foto (dal melafonino) della piazza di Varallo ieri sera; stasera di nuovo cena a Dormelletto e poi rullo di tamburi: appuntamento a sabato prossimo, stessi posti, stessa valle, per il rafting sui torrenti del Sesia , successiva grigliata e serata (Johnny ricorda il sacco sennò mi tocca dormire nel gommone : - D ) ...speriamo che il tempo regga ! : - D








Ah.... e per chi di voi non avesse mai ascoltato la PFM, vi invito a vedere il
seguente video di "E' Festa - Celebration" per capire di chi stiamo parlando...

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 15/07/2008 @ 01:22:03, in Cinema, linkato 588 volte)
Tutto sommato la giornata è finita meglio di come è iniziata... sono bastati un po' di sole che ha allontanato la pioggia ed ha alzato la temperatura, un po' di movimento come valvola di sfogo delle tensioni ed un sorriso dalle persone giuste e l'umore è un po' cambiato in meglio. A volte basta davvero poco...




La giornata si è chiusa con la visione di un film che mi è appena arrivato, una storia molto particolare con protagonista un giovane Al Pacino. "Un pomeriggio di un giorno da cani" ("Dogday Afternoon"), pellicola del 1975 di Sidney Lumet basata sul racconto di eventi realmente accaduti il 22 agosto del 1972 in una banca di Brooklyn, New York. Un film drammatico, quasi un thriller, che però spesso prende pieghe grottesche tali di strappare allo spettatore più di un sorriso. Un po' di azione e una critica sociale molto marcata tanto da fare del fim un vero e proprio dramma umano, tagliente ed irriverente. Narra le vicende di Sonny Wortzik (un reduce del Vietnam, intepretato da Pacino), che, con il suo amico Salvatore "Sal" Naturile, tiene in ostaggio i dipendenti di una banca per un'intera giornata sino ad un drammatico epilogo. Una straordinaria intepretazione di Al Pacino già ai massimi livelli, ottimamente doppiato da Giancarlo Giannini. Film premiato con un Oscar per la miglior sceneggiatura originale e 4 nomination: miglior film, miglior regia, miglior attore (Al Pacino), miglior attore non protagonista (Chris Sarandon). Ve lo consiglio se già non lo avete visto. Ah... se vi chiedete la ragione del titolo del post, vedetevi il film.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 14/07/2008 @ 09:58:24, in Pensieri, riflessioni e sfoghi..., linkato 509 volte)
E' un altro lunedi, siamo quasi alla metà di luglio, piove e fa freddo. Devo essermi alzato con la luna girata oggi. Ho un sacco di casini da gestire e un sacco di paturnie di altri che si riversano immancabilmente sul sottoscritto. Ogni tanto vorrei invertire le parti e riversare a qualcuno le mie e poi mettermi lì in attesa che mi diano una soluzione pronta sul classico piatto d'argento (magari anche sollecitando perchè i tempi siano rapidi). Sono stanco ed avrei solo voglia di dormire in questi giorni... ho pure lasciato a casa la borsa della palestra, nella fretta di partire; mi tocca andarla a prendere più tardi... uff!...  



Che bel luglio...la foto è di stamattina.. sembra un sobborgo di Londra in autunno : - (

______________________________


Lunedì
Vasco Rossi
(Fronte del Palco, 1990)

La "ragazza" mi ha lasciato
è colpa mia!
Sono stato anche "bocciato"
e non andrò via
Passerò tutta l'estate qui!
....compresi i lunedì!
...quelli li odio di più...
non lo so, ma è così!.......
ODIO i LUNEDÌ
........i LUNEDÌ !
La mia ragazza mi ha lasciato una valigia
piena di........
...di auguri perché mi si spezzi il collo
entro mercoledì!
perché quel giorno lì!
Lei forse torna.....qui!
a prendere le "cose" che ha......dice.....
"dimenticato lì!"
Ma brava fai così!
VIENI DI LUNEDÌ...........

E adesso basta vado fuori
sempre se trovo i pantaloni
e vado ad "affogare".....
Tutti i miei.....dolori
Perché restare, restare soli,
fa male anche ai "duri"
Loro non lo dicono ma.....
Parlano con i muri
(forti però quei duri!!!!!)..........

La "ragazza" mi ha lasciato
è colpa mia!
Sono stato anche "beccato"....
dalla polizia!
mi han detto "prego, si accomodi lì!"
"Passerà qualche giorno......qui!"
"Ma vedrà che probabilmente uscirà.....certo....
......prima di lunedì!"
Voglio restare qui!
ODIO QUEL GIORNO LI' !......

e adesso basta, vado fuori
sempre se trovo i pantaloni
e vado ad "affogare".....
tutti i miei......dolori
Perché restare, restare soli,
fa male anche ai "duri"
Loro non lo dicono ma.....
Piangono contro i muri
(buoni però quei duri!!!!!)...........

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 10/07/2008 @ 22:29:31, in Informatica,tecnologia,hacking, linkato 1015 volte)



Oggi è il 4° giorno col nuovo melafonino. L'uso quotidiano dell'IPhone (come d'altra parte quello di qualunque Mac) impone una necessità di  "think different", ma una volta superate le prime difficoltà o perplessità si cominciano ad apprezzare i lati positivi del nuovo approccio alla tecnologia cellulare suggerita da Apple. Ben presto la facilità d'uso supera le incertezze e la voglia di personalizzare il proprio IPhone ad "immagine e somiglianza" del padrone prende in fretta piede. Una sola cosa non sono riuscito ad apprezzare: la gestione nativa della messaggistica sms; la filosofia di base è quella di una chat, dove per ogni contatto in rubrica vengono conservati ordinati cronologicamente tutti i messaggi in ingresso/uscita sotto forma di "ballons" (fumetti) colorati. Ritengo questo approccio ancora troppo lontano dal nostro normale uso dei messaggini: nessuna possibilità di archiviazione degli sms (ricevuti, inviati e bozze), manca un'indicazione del numero di caratteri digitati nella composizione di un nuovo messaggio e soprattutto non sono disponibili le funzioni di "inoltro" del messaggio. Mi sono messo quindi alla ricerca di qualcosa di alternativo al software di gestione originale, a mio modo di vedere,  abbastanza limitato (si parla di evoluzioni future, ma non potevo attendere, pena il mancato uso del cellulare). I risultati della ricerca sono stati sostanzialmente due e la scelta è stata di fatto obbligata dalla specifica versione del firmware installato sul telefono (1.1.4 - 4A102, l'ultima disponibile).

I principali sostituti al programma di gestione SMS originale dell' IPhone sono due: SMSD e ISMS.

SMSDhttp://amrut.joshi.googlepages.com/  giunto alla versione 0.2.3 beta; l'installazione dell'ultima versione non avviene dal normale installer ma richiede il download del pacchetto, la sua installazione nella folder applications nonchè la modifica dei permessi della folder con il comando chmod 775... le versioni più vecchie sono disponibili su installer ma una volta installata la brutta sorpresa.. se avete una versione del firmware superiore alla 1.1.3, il programma si installa ma appena provate a lanciarlo si chiude immediatamente .... no buono...

ISMS - http://code.google.com/p/weisms/ - cominciando a disperare di non porter usare normalmente gli sms sul melafonino, ho trovato questo secondo programma: ISMS in versione 1.0 disponibile su installer aggiungendo la source:

Installata con successo (richiede un reboot del telefono), ho ritrovato le funzioni a cui ero abituato sui normali cellulari: organizzazione dei messaggi in folders (ingresso, uscita, bozze), funzioni di inoltro ed invio multiplo, conteggio caratteri, funzioni di ricerca, cancellazione del singolo messaggio, nonchè smilies e funzione di blacklist. Compatibile col firmware 1.1.4 (ma sembra anche con i precedenti). Inoltre il programma permette di disabilitare il popup automatico di anteprima sulla dashboard del telefono all'arrivo di un nuovo messaggio. Per un corretto funzionamento, dopo prova personale, vi consiglio le impostazioni seguenti impostazioni (pannello "Preferences"):

"Send Confirmation" = off
"Enable Conversation" = off
"Enable SB Helper"= on
"Default SMS App" = on
"New Message Preview" = on

e via con i melamessaggi! : - D
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 10/07/2008 @ 00:12:58, in Informatica,tecnologia,hacking, linkato 509 volte)
Lunedì ho ricevuto questa simpaticissima mail dallo staff tecnico di NGI-Eolo (vedi sotto). Era circa un mesetto che l'upgrade di banda era operativo e in test su tutta la rete di bts di Eolo, ma adesso è stato ufficialmente rilasciato. La mia banda in download cresce da 3 Mbit a 4 Mbit, senza alcun costo aggiuntivo. Grazie NGI !

Il Muletto mette le ali agli zoccoli ringraziando il Re del Venti ... ; - )


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 09/07/2008 @ 00:15:31, in Viaggi e giornate da ricordare, linkato 840 volte)

______________________________

Ecco a voi la video gallery del concerto Ligabue di sabato scorso a Milano.
(video registrati col telefonino, cliccate sul titolo della canzone per visualizzarli)

LEGGERO
NON E' TEMPO PER NOI
HO MESSO VIA
IL GIORNO DEI GIORNI
BUONANOTTE ALL'ITALIA

___________________________________________
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 56 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Amenità e altre "patacate" miste (14)
Appunti (22)
Archeologia Informatica (3)
Cinema (11)
Fumetti e cartoni alternativi (3)
Impegno sociale (16)
Informatica,tecnologia,hacking (33)
Letture (9)
Musica, testi, citazioni, canzoni (58)
My Seventies (3)
Passions (19)
Pensieri, riflessioni e sfoghi... (27)
Viaggi e giornate da ricordare (12)

Catalogati per mese:
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
...
15/12/2010 @ 08:51:13
Di air jordans

Titolo
Scorci (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Nessun sondaggio disponibile.

Titolo
Questo blog supporta



______________________________
Letture...

J.D. Salinger
Il giovane Holden
(The catcher in the rye)
EinaudiEditore



______________________________

Daniele Biachessi
La Fabbrica dei Profumi
Baldini e Castoldi Editore

La Fabbrica dei Profumi - D. Biachessi







__________________________

Musica...

Vasco Rossi - Dillo alla luna (1990)

Ben E. King - Stand by me (1961)

Queen - Bohemian Rhapsody (1975)

U2 - Pride (In the name of love) (1984)




__________________________

Profilo Facebook di Alberto Visconti

My status


Titolo
SITI AMICI



17/11/2019 @ 23:13:11
script eseguito in 117 ms