Immagine
 Leeeentamente....... di DL4U
 
"
Siamo solo noi... Generazione di sconvolti che non ha più Santi né Eroi... Siamo solo noi...

Vasco Rossi - "Siamo solo noi" 1981
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di DL4U (del 28/02/2008 @ 22:18:01, in Passions, linkato 697 volte)
Mi sono cimentato nell'arduo esercizio di stilare una personalissima lista di canzoni di tutti i tempi, italiane e non, che a buon diritto sarebbero da conservare nella mia fantomatica "scatola dei ricordi". Ecco cosa ne è venuto fuori, senza alcuna pretesa di completezza e ovviamente fortemente influenzata dai gusti personali del sottoscritto. E' una pura e semplice lista (per altro sicuramente incompleta) , non una classifica, disordinata e compilata mano a mano che venivano in mente nomi e titoli. A voi.
  • Cat Stevens - Father and Son
  • BonJovi - Livin’ On a Prayer, Wild is the Wind, Runaway, You give love a bad name, Blood on blood
  • Queen - Bohemian Rhapsody, Who wants to live forever, Innuendo
  • Vasco Rossi - Albachiara, Stupendo, T'immagini
  • Bob Dylan - Like a Rolling Stone, Knockin' to heaven's doors, Blowin' in the Wind
  • Bob Marley and the Wailers - Redemption Song
  • Eagles - Hotel California
  • Scorpions - Wind of Change
  • Beatles - Hey Jude - Come Together
  • John Lennon - Imagine - All we are saying is give peace a chance
  • Ben E. King - Stand by me
  • Mia Martini - Almeno tu nell'universo, Minuetto
  • Aretha Franklin - Respect
  • Bruce Springsteen - Born to run, Streets of Philadelphia
  • Brian Adams - Summer of '69
  • Guns 'n' Roses - November Rain, Sweet Child O' Mine
  • AC/DC - You shook me all night long, Thunderstruck, Back In black
  • Frankie Hi Energy MC - Quelli che ben pensano
  • Guano Apes - Open your eyes
  • Iron Maiden - Two minutes to midnight
  • Spin Doctors - Two Princes
  • Louis Armstrong - What a wonderful world - (e la versione rock dei Ramones)
  • REM - Everybody Hurts - Losing my religion, Man on the moon
  • Cranberries - Zombie
  • Led Zeppelin - Starway to Heaven
  • Mike Oldfield - Tubular Bells (1973)
  • The Clash - Should I Stay Or Should I Go?
  • U2 - One - With or without you, Miss Saraievo, Pride (In The Name Of Love)
  • Nirvana - Come As You Are, Smells Like Teen Spirit
  • Gloria Gaynor- I will survive
  • Roxette - Sleeping in my car, How do you do, Listen to your heart
  • Van Halen - Jump
  • Simon and Garfunkel - Sound of Silence, Mrs. Robinson
  • Moby - Why does my heart feel so bad?, Natural Blues
  • Creedence Clearwater Revival - Proud Mary, Up Around The Bend
  • Dire Straits - Money for nothing, Walk for life, Sultans of swing
  • Eurythmics - Sweet Dreams (Are Made of This)
  • GEM - Quiero Volar (...direttamente dal periodo "tunz-tunz" degli anni '90...)
  • Phil Collins - Another day in paradise
  • Pink Floyd - The Dark Side of the Moon - tutto l'album (edizione 1973), Wish You Were Here
  • Green Day - Basket Case
  • Bob Marley - No woman no cry
  • The Doors - Light my fire
  • Metallica - Master of Puppets, Fade to Black
  • The Mamas and the Papas - California Dreaming
  • Daniele Silvestri - Cohiba
  • Rino Gaetano - Mio fratello è figlio unico, Ma il cielo è sempre più blu
  • Fabrizio de Andrè - Il testamento di Tito, la guerra di Piero e tutta la sua discografia ...
  • Modena City Ramblers - Ninna Nanna
  • REM - It's the end of the world as we know it (in italiano Ligabue - A che ora è la fine del mondo?)
  • Ligabue - Balliamo sul mondo - Urlando contro il cielo
  • Nomadi, Equipe 84, Francesco Guccini - Auschwitz (La canzone del bambino nel vento)
  • Nomadi - Settima Onda, Canzone per un'amica , Io vagabondo e tutto il resto...
  • Francesco de Gregori - La donna cannone , Il bandito e il campione , Generale
  • Lorenzo Cherubini (Jovanotti) - Mi fido di te, Ti sposerò, A te, Fango
  • RAF - Due
  • Elisa - Labyrinth - Sleeping in your hands
  • Renato Zero - I migliori anni della nostra vita
  • Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono, Sally (Vasco)
  • Roberto Vecchioni - Samarcanda
  • Samuele Bersani - Spaccacuore - Chicco e Spillo
  • Elio e le Storie Tese - Cara ti amo, Il vitello dai piedi di balsa, SuperGiovane e tutto il resto...
  • Ivano Fossati - La mia banda suona il rock
  • Timoria - Sangue Impazzito, Senza Vento
  • Litfiba - El Diablo - Lacio Drom, Fata Morgana
  • Punkreas - Aca Toro
  • Derek & The Dominos (Eric Clapton) - Layla
E tanti altri che ho dimenticato...
________________________________________

Di seguito vi propongo il video di uno dei titoli sopra elencati... assieme ai Litfiba dei tempi d'oro uno dei pochi casi di vero rock in Italia (da notare l'assurdo maglione indossato da Francesco Renga quando era ancora la voce dei Timoria)....

Timoria

Senza Vento
(da "Viaggio senza vento", 1993)



Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 27/02/2008 @ 21:44:59, in Pensieri, riflessioni e sfoghi..., linkato 655 volte)
C'è un profumo che ricorre nella stagione invernale e che ha il potere, un po' atavico e un po' suggestivo, di riportarmi alla mente ricordi e immagini facendoli rivivere in un flash anche a distanza di anni.
Quando intorno la natura è in letargo, spesso sotto una coltre di gelo e neve, c'è una pianta che quasi magicamente riesce a fiorire nel pieno dell'inverno: è il calicanto (in greco "Chimonanthus" - "cheimòn", l' inverno e "ànthos", il fiore) un arbusto che vive nei terreni poveri, che spesso cresce in modo defilato e isolato da altre piante e che per la maggior parte dell'anno non è altro che una sorta di cespuglio "sfigato" di rami e foglie verdi.
Ma nei mesi da dicembre a febbraio, quando il freddo si fa più intenso e ti gela fino al midollo, si compie il paradosso della fioritura di strane bacche marroni in mille profumatissime stelline gialle da una pianta apparentemente in letargo e ormai spoglia di ogni sua foglia.
Un pazzo controsenso della natura che mi fa pensare alla forma più estrema di riscatto dal freddo, dalle difficoltà, all'orgoglioso e metaforico contrasto tra la "morte" dell'inverno e "la vita" del fiore, e che ha la capacità, tutta particolare, di far ritornare alla mente pezzi di vita vissuta, pensieri e immagini di persone e cose ormai lontane o dimenticate attraverso il suo dolce e singolare profumo.



Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 25/02/2008 @ 21:25:19, in Musica, testi, citazioni, canzoni, linkato 797 volte)
 
Domani (Io voglio stare bene)
Raffaella Destefano
(2008)

Scritto e interpretato da Raffaella Destefano (ex voce del gruppo milanese Madreblu) "Domani" è ormai nelle playlist delle principali radio ed è in continua ascesa nelle classiche dei brani più suonati. Prodotto dalla stessa Raffaella con con Fred Ventura e Paolo Gozzetti per una etichetta indipendente, la canzone mescola new wave e rock su una melodia diretta ed immeditamente coinvolgente sin dalla prima schitarrata d'inizio.



Resta qui con me
ora che la luce se ne va
ora che che non so come sarà
domani
resta qui con me
prima che la vita voli via
prima di confondersi ancora
le mani

e finalmente non mi chiedo
se sarò bella abbastanza
se dovrò dare un nome a tutto
o se dovrò aspettare

DOMANI
IO VOGLIO STARE BENE
DOMANI
NON VOGLIO FARMI MALE DOMANI... DOMANI

resta qui con me
porta la mia mente via da qui
via da questo vuoto insopportabile
rimani

e finalmente non ti chiedo
di essere quello che voglio
perché ogni strada ha già il suo nome
e niente può aspettare

DOMANI
IO VOGLIO STARE BENE
DOMANI
NON VOGLIO FARMI MALE
SI PUO DIMENTICARE DOMANI... DOMANI

resta qui con me
lascia il tuo profumo su di me
forse questa notte tornerà

DOMANI
IO VOGLIO STARE BENE
DOMANI
NON VOGLIO FARMI MALE
SI PUO DIMENTICARE DOMANI... DOMANI
________________________________________________

Nel 1995, insieme a Gino Marcelli e Valerio Artusi, Raffaella Destefano fonda i Madreblu. Del '97 il primo disco "Prima dell'alba" su etichetta Milano 2000-EMI. Con il brano "Gli angeli" partecipano alle selezioni di SanRemo Giovani del '97. Il pezzo diventa il tormentone radiofonico dell'anno successivo, portandoli a vincere il premio Titano come brano più trasmesso dalle radio. Nel '98 la band, incide il secondo disco "Necessità"(nel '98 Valerio Artusi abbandona la band), sempre su etichetta Milano 2000-EMI Capitol. Questo album contiene singoli come "Reiko" e "Non mi basta" (cercateli su YouTube) e li porta ad entrare nella colonna sonora della seconda serie dei "Sopranos" con il brano "Certamente". Nel 2000 i due primi albm della band vengono distrubuiti anche in Germania, Francia e Olanda. Del 2004 il terzo disco, "L'equilibrio". Nel settembre la 2004 Raffaella Destefano (voce della band) decide di staccarsi dai Madreblu per dedicarsi ad un suo progetto solista: un pop più venato di rock con forti influenze new wave. Nel corso di questo anno costruisce una band essenziale con basso chitarra e batteria, portando in giro uno spettacolo intenso e diretto. Partecipa a diversi festival, apre in acustico il concerto di Paul Weller, Negrita ed Eugenio Finardi. Dall'ottobre 2005 diventa autrice e collabora con diversi autori stranieri.
________________________________________________

Non c'è ancora un album di Raffaella Destefano. Vi propogo sotto il podcast del brano.

Per le altre canzoni e per maggiori informazioni vi rimando al suo sito in MySpace

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 21/02/2008 @ 23:27:08, in Musica, testi, citazioni, canzoni, linkato 661 volte)
Studentessi
Elio e le Storie Tese
(2008)



"Si può radere al suolo un bosco e fregarsene, mentre si decide di rompere le scatole ad uno che va’ fuori tempo e suona i bonghi a Parco Sempione?" E' l'angoscioso dilemma che propone il nostro beneamato complessino nella canzone he ha fatto da traino al nuovo disco "Studentessi" da ieri in vendita un po' ovunque e anche nella nostra edicola di fiducia. La per nulla velata critica al governatore della regione Lombardia e all'amminstrazione in carica (nel video della canzone Elio si guarda una videocassetta dove si vedono due formiconi, un pezzo di m*rda e l'equazione C=G....come si chiama il presidente della Regione Lombardia?...ecco appunto! ) parte dai bonghisti del parco, si allarga con satira sottile allo spinoso problema della cementificazione, citando il Bosco di Gioia - abbattuto per far posto alla nuova sede della provincia nonostante la raccolta delle 16000 firme delle quali si fece promotore proprio Rocco Tanica - fino ad arrivare all’ultima scoperta dell' Ecopass. L'album (22 tracce, cinque delle quali fanno parte di un unico brano) si presenta ricco di ospiti come mai prima d'ora. Claudio Bisio in La Lega dell'amore, dedicata a «un soggetto politico estraneo alle logiche della partitocrazia», la voce di Giorgia in Ignudi fra i nudisti (è difficile la vacanza di coppia...), quella di Antonella Ruggiero in Plafone (dedicata alla convivenza condominiale) e quella di Irene Grandi in Heavy Samba. Quindi Claudio Baglioni che interpreta due parti dell' Effetto Memoria, e Demo Morselli, il maestro per l'arrangiamento di Tristezza, «canzone in do minore che va per la maggiore», che celebra «le mille attrattive della tristezza, simbolo di mentalità vincente». Ed, infine, le voci recitanti di Carla Fracci e Paola Cortellesi (in Suicidio a Sorpresa). Chiude l'album Single, in omaggio a «Feiez» Paolo Panigada. Curioso, demenzialmente satirico e, come sempre, ottimamente suonato da un gruppo di veri musicisti. Ovviamente consigliatissimo.




Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 18/02/2008 @ 18:35:28, in Passions, linkato 981 volte)


E' stata una delle serie tv degli anni 80 di maggior successo in tutto il mondo e anche in Italia. Assieme ad Hazzard sicuramente una delle mie preferite in assoluto: ho visto e rivisto tutte le puntate di tutte le stagioni in ogni ora a cui Mediaset ne ha programmato la trasmissione e le infinite repliche (pensate che ricordo ancora la primissima programmazione della serie in prime-time al sabato sera su Italia 1). Sarà stata l'ambientazione hi-tech, le trame avvincenti ed a volte un po' dark, sarà stato il mix esplosivo di auto e computer, sarà stato anche l'atavica propensione per tutte quelle serie tv di quegli anni che hanno riempito le menti e i pomeriggi-sera di noi "gggiovani" del tempo, ma "Supercar" (a mio modo di vedere pessima italianizzazione del titolo originale "Knight Rider") è sicuramente uno dei must per una generazione di trentenni sboroni sognatori convinti ancora che le macchine dei sogni sono essenzialmente due: la Dodge Charger del '69, arancione, con le portiere saldate, e bandiera confederata sul tetto (il Generale Lee di Hazzard) e la Pontiac Trans-Am nera del 1982 protagonista di Supercar (ovvero K.I.T.T. acronimo di Knight Industries Two Thousand).
Ammettiamolo chi di noi almeno una volta non ha provato l'ebbrezza di entrare in auto passando dai finestrini (ricevendo immediati sacramenti dai genitori preoccupati per i sedili..) o di chiamare il proprio bolide parlando all'orologio ??? Forse siamo l'ultima generazione di sognatori completamente traviata dai telefim. Erano gli anni in cui le auto andavano su due ruote, volavano, parlavano ed addirittura si guidavano da sole... e giù di "turbo boost"... il tutto sulle note di "Dixie" (il clacson del Generale) e sulla musica cyber della colonna sonora di Supercar.
Giunti a questo punto vi chiderete ... e allora?? Tutto ciò mi serviva per introdurre un evento accaduto ieri ,17/02, negli U.S.A. sugli schermi della rete tv NBC: a distanza di 25 anni dalla prima puntata della serie originale ieri sera è stata trasmessa negli States la puntata "pilota" di due ore (un vero tv-movie) di quella che potrebbe essere la nuova serie tv di Knight Rider. Dimenticatevi quelle due immense sole di Knight Rider 2000 (pessimo film tv trasmesso anni fa, in sordina, da Italia 1 dove veniva stravolta l'idea originale della serie) e Team Knight Rider (questo per fortuna mai giunto in Italia) : questa volta pare (almeno dai primissimi commenti sui forum americani) che in qualche modo si possa trattare di un prodotto interessante. Unica pecca dalle prime visioni su You Tube, la nuova livrea di K.I.T.T. : a distanza di 25 anni il bolide computerizzato rinasce trapiantato in una muscolosa Ford Mustang Shelby da 540 CV anzichè in una sinuosa Trans Am. Del cast originale non rimane nulla (salvo, pare, un cameo di David Hasselhoff) e nella versione americana la voce di K.I.T.T. è affidata niente popodimeno che a Val Kilmer... Le immagini non sono male, molte preview sono disponibili su You Tube a partire dal trailer ufficiale NBC visibile qui http://www.youtube.com/watch?v=7e9wgshS0qI e qui http://www.shadowyflight.com/kr08/ ho visto qualche scena un po' alla Fast and Furious ma il nome di Glen A. Larson (quello della serie originale che appariva sempre nei titoli di coda!) lascia ben sperare. Il regista Michael Bay è già stato testato nel film Transformers potrebbe essere l'incognita. Diversamente a quanto accaduto per altre serie tv non si tratta di un remake dell'originale, ma di un "sequel" dove Michael Knight ormai si è ritirato dalla lotta dal crimine e il suo posto è stato preso da un giovane e nuovo "cavaliere": questa scelta "di continuità" e non "rifacimento" potrebbe rivelarsi vincente e potenzialmente meno a rischio di cadere nella retorica della celebrazione del mito passato. Nessuna previsione per un'eventuale uscita italiana del prodotto, ma se vi accontentate dell'inglese sappiate che sui torrent se ne trova già una versione in alta qualità... che ovviamente non appena pronta non mancherò di valutare.


il nuovo volto di KITT - una Ford Mustang Shelby


e il nuovo cast ...

Vi lascio con il preview della puntata pilota e la mitica intro della serie originale... non mi illudo di ritrovare nella nuova versione la stessa atmosfera del telefilm originale: ovviamente quel coinvolgimento (dovuto anche all'età diversa dello spettatore scrivente) e quell'interesse misto ai ricordi (che ancora torna nel rivedere una stra-vista replica di un episodio di più di vent'anni fa) non potrà mai essere rivissuto, ma mi auguro che questo nuovo prodotto sia una buona produzione, realizzato con attenzione capace di tenere alto, senza retorica, il nome e la fama di Knight Rider.



Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 17/02/2008 @ 23:12:23, in Viaggi e giornate da ricordare, linkato 816 volte)
Dopo le estenuanti fatiche del weekend scorso in quel di Milano finalmente è arrivato il meritato riposo...
Il trasloco della computer room è andato bene e meglio di ogni rosea previsione: tantissimo lavoro, molta tensione accumulata nei due giorni (e nella notte!) tra il 9 e 10 febbraio e tanto sonno in arretrato, ma allo stesso tempo una grande soddisfazione nel vedere l'esito positivo del nostro lavoro e nel rivedere dopo tanto tempo quali buoni risultati dà lo spirito di un gruppo di lavoro ben motivato (fosse sempre così, la fatica spesso scomparirebbe di fronte alla soddisfazione...). Un'evento che sicuramente resta nel ricordo di tutti noi che possiamo dire di essere stati presenti e protagonisti in quelle ore frenetiche! Ovviamente l'ennesima esperienza come sempre condivisa in tutto e per tutto col mio Socio di mille avventure (...dai possiamo dire che già durante la notte si sentiva "il profumo della vittoria" : - D : - D ... vero Dany? Azz! : - D ). Bene... a testimonianza dell'evento due veloci foto della nuova "casa dei server" , un ambiente finalmente degno di fregiarsi del nome di computer room ...





E dopo tanto correre come dicevo il meritato riposo... Oggi domenica alle terme alpine di Leukerbad (Svizzera Vallese) in totale relax e in allegra compagnia : - D nulla di meglio per staccare un po' ! A mollo per l'intera giornata con vista sulle alpi innevate con una buona dose di divertimento a cui non poteva mancare, al ritorno,  la sosta nella pasticceria tipica sul passo del Sempione... : - D






Domani si riprende (sigh!), ma intanto un mega saluto
a tutti i compagni/e di avventura, alla prossima !!!


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 09/02/2008 @ 12:04:23, in Pensieri, riflessioni e sfoghi..., linkato 677 volte)
Oggi e domani a Milano per trasloco sala server : - ( incrociam le dita : - D
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 07/02/2008 @ 22:22:36, in Pensieri, riflessioni e sfoghi..., linkato 631 volte)
A completamento di una settimana lavorativa particolarmente stancante si prospetta un duro weekend (ancora di lavoro : - ( ) in cui si tirano le somme di quanto fatto fino ad adesso... meno male che c'è la musica a far da colonna sonora a tutto (e c'è il pensiero già proiettato al fine settimana successivo di totale riposo in allegra compagnia in Svizzera : - D : - D )

Ecco qualche "consiglio per l'ascolto" .... (le mie hits da "autostrada" di questi giorni : - ) )


1) Mezzogiorno - Lorenzo Cherubini
(bello, bello, bello....)



2) Homecoming Queen - Hinder
(rock grintoso, qualche sonorità alla Guns 'n' Roses ... )


3) Domani (Io Voglio Stare Bene) - Raffaella De Stefano
(bel suono,bella voce, sound che rimane facilmente in testa... )


Infine notiziona musicale: il 20 febbraio 2008 verrà pubblicato "Studentessi", il nuovo album del simpatico complessino "Elio e le Storie Tese". Il disco sarà venduto in edicola (in allegato a La Repubblica e l'Espresso) oltre che nei normali negozi dischi.
Intanto sul blog di Elio e Radio Deejay potete apprezzare in anteprima il video di "Parco Sempione", singolo trainante dell'album (è qui: http://mydeejay.deejay.it/elioelestorietese )



sopra: la cover del nuovo singolo degli EelST

http://blog.elioelestorietese.it/

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di DL4U (del 05/02/2008 @ 22:46:19, in Musica, testi, citazioni, canzoni, linkato 931 volte)
Nel mio vagare su internet ho trovato il brano oggetto di questo post come sottofondo ad un video-tributo di You Tube dedicato alle imprese del grande e spericolato Gilles Villeneuve... non conoscevo chi fossero, ma fortunatamente, l'autore del tributo aveva pubblicato nei titoli di coda il titolo della colonna sonora e il nome del gruppo: "Sleeping Sun" dei Nightwish. Un veloce giro su Wikipedia mi ha permesso di raccogliere qualche informazione in più sul gruppo e sul pezzo; i Nightwish nascono in Finlandia nel 1996 e si propongono al pubblico come un gruppo di genere gotico-sinfonico e power metal o come meglio ha detto Tuomas Holopainen, autore dei testi e tastierista della band, la musica dei Nightwish è "heavy metal melodico con una voce femminile" o anche "un particolare tipo di metal sinfonico". Nello specifico il singolo "Sleeping Sun" fu pubblicato nell'ottobre 2005 e fu scritto durante l'eclisse solare del 1999. La voce femminile nella prima versione del brano a voce è di Tarja Turunen (la cantante ha lasciato il gruppo nel 2005, sostituita poi da Anette Olzon) ; di "Sleeping Sun" esistono versioni e due video: l'originale cantato da Tarja (che pubblico di seguito) e una revisione del 2005 cantata da Anette in coincidenza dell'uscita della raccolta "Highest Hopes" (caratterizzata da un video di ambientazione medievale). Sincermente preferisco la versione originale per la voce molto caratteristica, armoniosa e profonda di Tarja Turunen. Lascio a voi poi valutarne le differenza (su You Tube trovate entrambe le versioni).

A questo link , invece, trovate il meraviglioso video-tributo a Gilles Villeneuve (pilota Ferrari dal 1978 al 1982) da cui ho preso spunto per le mie ricerche. Un grande cuore, un' anima spericolata e l'immenso coraggio di una vita vissuta sempre oltre il limite... Salut Gilles!
 
« Se è vero che la vita di un essere umano è come un film, io ho avuto il privilegio di essere la comparsa, lo sceneggiatore, l'attore protagonista e il regista del mio modo di vivere. »
   
(Gilles Villeneuve)
 
________________________________________________



sopra: la cover del singolo del 2005

The sun is sleeping quietly
Once upon a century
Wistful oceans calm and red
Ardent caresses laid to rest

For my dreams I hold my life
For wishes I behold my nights
The truth at the end of time
Losing faith makes a crime

I wish for this night-time
to last for a lifetime
The darkness around me
Shores of a solar sea
Oh how I wish to go down with the sun
Sleeping
Weeping
With you

Sorrow has a human heart
From my god it will depart
I'd sail before a thousand moons
Never finding where to go

Two hundred twenty-two days of light
Will be desired by a night
A moment for the poet's play
Until there's nothing left to say

I wish for this night-time
to last for a lifetime
The darkness around me
Shores of a solar sea
Oh how I wish to go down with the sun
Sleeping
Weeping
With you

I wish for this night-time
to last for a lifetime
The darkness around me
Shores of a solar sea
Oh how I wish to go down with the sun
Sleeping
Weeping
With you

Il sole sta dormendo tranquillamente
Una volta ogni secolo
Malinconici oceani calmi e rossi
Ardenti carezze distese per riposare

Grazie ai miei sogni tengo in mano la mia vita
Grazie ai miei desideri guardo le mie notti
La verità alla fine del tempo
Perde la fede e commette un crimine

Vorrei che questa notte
Durasse una vita
L’oscurità intorno a me
Spiagge del mare solare
Oh quanto vorrei immergermi con il sole
Dormire
Piangere
Con te

Il dolore ha un cuore umano
Dal mio dio partirà
Navigherò davanti a mille lune
Senza trovare la mia strada

Duecentoventidue giorni di luce
Saranno desiderati per una notte
Un momento per l’opera del poeta
Finchè non ci sarà più niente da dire

Vorrei che questa notte
Durasse una vita
L’oscurità intorno a me
Spiagge del mare solare
Oh quanto vorrei immergermi con il sole
Dormire
Piangere
Con te

Vorrei che questa notte
Durasse una vita
L’oscurità intorno a me
Spiagge del mare solare
Oh quanto vorrei immergermi con il sole
Dormire
Piangere
Con te

___________________________________________________



Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono 73 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Amenitą e altre "patacate" miste (14)
Appunti (22)
Archeologia Informatica (3)
Cinema (11)
Fumetti e cartoni alternativi (3)
Impegno sociale (16)
Informatica,tecnologia,hacking (33)
Letture (9)
Musica, testi, citazioni, canzoni (58)
My Seventies (3)
Passions (19)
Pensieri, riflessioni e sfoghi... (27)
Viaggi e giornate da ricordare (12)

Catalogati per mese:
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:
...
15/12/2010 @ 08:51:13
Di air jordans

Titolo
Scorci (7)

Le fotografie pił cliccate

Titolo
Nessun sondaggio disponibile.

Titolo
Questo blog supporta



______________________________
Letture...

J.D. Salinger
Il giovane Holden
(The catcher in the rye)
EinaudiEditore



______________________________

Daniele Biachessi
La Fabbrica dei Profumi
Baldini e Castoldi Editore

La Fabbrica dei Profumi - D. Biachessi







__________________________

Musica...

Vasco Rossi - Dillo alla luna (1990)

Ben E. King - Stand by me (1961)

Queen - Bohemian Rhapsody (1975)

U2 - Pride (In the name of love) (1984)




__________________________

Profilo Facebook di Alberto Visconti

My status


Titolo
SITI AMICI



17/11/2019 @ 23:40:25
script eseguito in 134 ms