\\ Home Page : Articolo : Stampa
"Il Giorno del Lupo" di Carlo Lucarelli
Di DL4U (del 29/09/2008 @ 09:39:17, in Letture, linkato 759 volte)


Carlo Lucarelli
"Il Giorno del Lupo"
Granata Press,
1993
 Einaudi Stile Libero, 1998




Un poliziotto imbranato e un po' cialtrone e una ragazza punk, ovvero Coliandro e Nikita, i protagonisti strampalati del mare di guai raccontati da Lucarelli ne "Il giorno del lupo", romanzo noir-poliziesco ambientato nei bassifondi della Bologna dei nostri giorni. Sono probabilmente la  coppia più divertente della nuova letteratura noir italiana. Perchè quando c'è un un casino, da fare o da subire, state certi che Coliandro è lì, sfigato e tenero, con Nikita (Simona) sempre tra i piedi, pronto a prendersi in faccia schiaffi ed umiliazioni dal mondo intero. Due personaggi divertenti e realistici per la loro umanità in un racconto noir dal ritmo vivace, con molta azione e colpi di scena degno della fama di giallista di Lucarelli.
Un libro che gioca sul filo dell'ironia (involontaria) dello sbirro Coliandro  per raccontare l'altra faccia di Bologna: quella della mafia, della camorra, dello spaccio di droga e del riciclaggio di denaro. Dei magistrati collusi e di quella specie di Svizzera a due passi che si chiama San Marino... E se vi chiedere la ragione del titolo del libro pensate al "Giorno della civetta" di Leonardo Sciascia e contestualizzatelo all'Italia di oggi. Consigliato.